giovedì 27 ottobre 2011

riassunto breve di: assemblea condominiale a ore 19, presente!

Vaffanculo alla maggioranza!

-Qualcuno si offre come presidente? fa l'Amministratore
silenzio, le persone età media 75 anni nella minuscola sala con l'intonaco scorticato si guardano intorno interrogative e senza nessun segno di decisione nè di aver capito la domanda, fino a che una signora con la ricrescita in bella vista e un maglioncino verde pistacchio, guardandosi intorno in tono interrogativo e senza nessun indizio che facesse presupporre che avesse davvero capito la domanda dell'amministratore, si alza in piedi e indica a caso un tipo sulla quarantina dietro di lei (un giovanotto, data l'età media condiderata):
-Lei. Lo faccia Lei.
dice urlandoglielo in faccia
l'intera assemblea si volta verso di lui che si guarda intorno basito e arrossisce dalla testa alla punta del calzino a righe
-Lei, lo faccia Lei il presidente!
insiste la vecchia
-Come si chiama?
continuando a urlargli addosso
-Galazzo
risponde a mezza bocca
-Palazzo?
chiede la vecchia sporgendosi verso di lui per sentire meglio
-No no, Galazzo
-Bene. Lo fa Palazzo il presidente!
Lui non risponde, probabilmente perchè non c'ha capito niente di niente neanche lui. La vecchia si risiede, gli sorride sdentata, e con l'intera assemblea a fissarlo, ancora rosso paonazzo, si alza in piedi incredulo.
E fu così che Galazzo è il nostro nuovo presidente.

Nessun commento:

Posta un commento