lunedì 14 novembre 2011

vado un secondo a appendere Kiev in cucina e torno



questa sera nessun impegno
svuoto la borsa lentamente. diecimila scontrini, una scatola di moment act, riassunti sparsi di economia dell'innovazione, lezione 1 regimi tecnologici e pattern settoriali dell'innovazione: noia descritta a parole e riassunta nella mia borsa, un quadernino a fiori scarabocchiato, un cucchiaio, un pettine fino, biglietti dell'autobus, Wistawa Szymborska, due carica batterie dello stesso cellulare, qualche spiccio, il portafogli vuoto e una piccola cartina di Kiev. la giro, la rigiro, la guardo. cattedrali e chiese nella mia mano, la rigiro mi alzo e vado a appenderla in cucina.

Nessun commento:

Posta un commento