ogni maledetta domenica!

prima scoperta della giornata:
i miei nuovi vicini di casa adorano il jazz la domenica mattina, dalle 9 in poi, senza sosta
seconda scoperta della giornata:
non è così uno schifo essere svegliata così, anche se è domenica mattina, anche se è il mio ultimo giorno di ferie e suona a cannone del jazz, da almeno due ore, senza sosta
ma a queso punto vale la pena alzarsi, dalla finestra entra un sole tiepido e un cielo azzurro chiaro, e ho una certa fame.
mi alzo, vado in cucina e per colazione la scelta si divide tra jogurt magro, una spremuta d'arancia, dell'altra frutta varia o del latte e cereali.
a questo punto vale la pena infilarsi un paio di scarpe a caso, il cappotto e scendere senza neanche guardarsi allo specchio alla ricerca di qualcosa di meglio. entro al bar, quello sotto casa, chiedo un cappuccino molto schiumato e una zuccheratissima bomba alla crema. mi siedo al tavolino più vicino. mi sbottono il cappotto lasciando spazio al verde pistacchio e i ricamini del pigiama di pail, e inizio in silenzio a mangiare, soddisfatta di avere a che fare con una colazione vera.
ed è in questo preciso momento, con la bomba alla crema in bocca, i capelli sfatti, la faccia presa a schiaffi dal sonno, il cappotto sbottonato sul pigiama ricamato..
è in questo preciso momento che nel bar, quello sotto casa, entra lei.
una mia ex compagna di classe delle elementari che non vedo da 10 anni almeno. più bella che mai, sorridente, che mi saluta entusiasta dicendomi: "ciao Chiara! ma come stai? ti trovo splendida!"
e io, splendida, con lo zucchero della bomba alla crema sul naso, non posso che ricambiare il complimento con il mio miglior sorriso.




 Buona domenica, ogni maledetta domenica.

Commenti

Post più popolari